Patrik, ventitré minuti per un’intera stagione (RS Il Messaggero – P.Mei)

 In Il Messaggero, Rassegna Stampa

PATRIK Il giocatore ceco ieri sera ha dimostrato di avere grande presenza scenica in campo, e il gol del parziale 2-0 può essere considerata una possibile seconda rinascita per l’ex Samp

PATRIK Dicono, anche i numeri, che nei primi 23 minuti di ieri all’Olimpico Patrik Schick abbia reso più di tutti gli altri minuti messi insieme nella sua storia in giallorosso. Ha avuto il rigore che Perotti ha tirato come sa, cioè lasciando che il portiere altrui si butti dalla parte opposta a quella dove poi lui tira; ha segnato il 2 a 0 e quasi fatto un autogol che la proiezione geometrica della gol technology ha negato. E in più Zaniolo, il cui primo gol romanista ha fatto alzare in piedi il popolo che già lo ama, e la Roma ha potuto non perdere terreno dalla Lazio che s’è risvegliata prima di lei. Il derby sarà eterno come la città che lo ospita.

SEGUI IL SITO DI PASSIONEROMA.IT

 SEGUI LA PAGINA FACEBOOK

ARTICOLI CORRELATI