Oddi racconta: “La Roma? Sono rimasto sempre…”

 In Interviste, Parola all'Ex

ODDI L’ex giallorosso dice la sua sui capitolini, ricordando anche con molto piacere il suo trascorso nella Roma

ODDI Il suo periodo nella capitale è stato di sei anni, i tifosi di lui ricordano con piacere tra le tante sue gesta il gol al Napoli di Maradona, e anche lui ricorda sempre con affetto il suo trascorso nella capitale.

L’ex giocatore in questione è Oddi il quale parlando della Roma racconta quanto segue:

I RICORDI PIU’ BELLI

Di ricordi piacevoli ne ho tanti, al di là delle coppe vinte. Ho sfiorato lo scudetto, ho giocato in Coppa di Campioni e segnai anche un gol a Berlino, quello mi rimase sempre nel cuore, perché grazie a quella rete completammo la rimonta. Io ho giocato in altre squadre, ma la Roma mi è rimasta nel cuore e la tifo sempre senza problemi. Un altro episodio che ricordo con piacere è sicuramente il gol contro il Napoli di Maradona

LA COPPA ITALIA

Bisogna puntare alla Coppa Italia. Io l’ho vinta due volte, e riguardo la partita di lunedì io ricordo benissimo che son passato in una situazione brutta: perdemmo il campionato con il Lecce retrocesso. Dovranno, quindi, affrontare l’Entella come fosse l’Inter o la Juventus. Si dovrà partire forte, far subito gol e gestire la partita

2019 

In questa stagione credo che alla Roma abbiano pesato un po’ le cessioni, soprattutto a centrocampo, perché ci vuole un po’ di tempo per ricostruire un reparto intero. Nelle ultime partite, però, mi sembra si stia migliorando. La Roma ha ricostruito la mediana completamente, ci vuole pazienza sperando che in questo nuovo anno vedremmo delle intese più affinate. A me Nzonzi piace, è un ragazzo di peso, entrato in punta di piedi e fa un lavoro importante: lui c’è sempre, lo vediamo da tutte le parti

DI FRANCESCO

Eusebio secondo me è un grosso conoscitore di calcio. Si sa che gli allenatori vivono un giorno sulla graticola ed un altro nelle celebrazioni. E’ un ottimo tecnico che non molla mai, anche nelle difficoltà e nelle situazioni peggiori. Lo conosco ed è una persona eccezionale, non posso parlare male di lui: per me è un allenatore di primissimo livello

SEGUI IL SITO DI PASSIONEROMA.IT

SEGUI LA PAGINA FACEBOOK

ARTICOLI CORRELATI